Il mare genera valore e il sistema portuale ne è l’artefice. L’intervista a Zeno D’Agostino

“Il mare è soprattutto un’infrastruttura ed una industria. Genera valore”; il virgolettato, estrapolato da una recente intervista, potrebbe essere il titolo di un saggio di economia marittima, quello che molti portuali e logistici italiani aspettano di poter scrivere da anni.…

Il porto di Monfalcone sempre più integrato nel sistema portuale del Mar Adriatico Orientale

Sono stati compiuti molti passi in avanti, da quando circa un anno fa, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale (AdSP MAO) ha ufficialmente preso in gestione il porto di Monfalcone, grazie ad  un’intesa con il  Comune, di concerto…

Continua la ricerca di una visione logistica-portuale comune. L’incontro organizzato da Isfort

Fra le tempestose vicende politiche del paese che pervadono di ulteriore incertezza il futuro, dai porti si sta alzando una nuova stagione di  dibattiti e confronti, di riflessioni e idee senza perimetri e paletti di competenze. L’insieme di più soggetti…

L’Egitto cresce in logistica ed entra nel sistema TIR

Se in molti paesi la pandemia ha arrestato pianificazioni e programmazioni di sviluppo economico, in altri li sta rafforzando. È il caso dell’Egitto, che nel 2020 non solo non ha conosciuto recessione, nonostante il Covid-19, ma ha continuato a portare…

I passi intermodali di Trieste

Il 2021 è l’anno europeo delle ferrovie; il porto di Trieste che movimenta su treno più della metà dei suoi consistenti volumi, vi occupa un posto speciale, insieme alla AdSP Mar Adriatico Orientale (MAO), che è l’unica Autorità di Sistema…

Assiterminal dà uno sprone al cluster portuale

Assiterminal compie i suoi primi  20 anni e lancia un segnale politico forte al cluster, in un momento difficile per la portualità italiana. Il contesto è contraddistinto da almeno tre grandi questioni: la crisi determinata dalla pandemia, che ha colpito…

L’idrovia E-40 unisce i mari ma allontana la sicurezza ecoambientale dall’Europa

Non si ferma la determinazione di Polonia, Bielorussia e Ucraina nel procedere nella realizzazione del megaprogetto idroviario internazionale E-40, del valore di oltre 13 miliardi di euro. L’idrovia collegherà i fiumi Vistola, Bug, Pina, Pripyat e Dnepr in un unico corso…

Zeno D’Agostino e Mario Sommariva. L’intervista

In coincidenza della riconferma a Presidente della AdSP Mar Adriatico Orientale di Zeno D'Agostino e alla vigilia della nomina ufficiale di Mario Sommariva a Presidente della AdSP Mar Tirreno Orientale, una intervista congiunta rilasciata a TriestePrima, in cui raccontano di…

Il ponte tra Duisport e Trieste si fa sempre più capiente

Come anticipato da Mari Terre Merci, è stato ufficializzato l’ingresso nella compagine societaria dell’Interporto di Trieste di Duisport, terminalista intermodale globale con il più grande hub europeo di entroterra e il più grande porto interno del mondo. Si è così rafforzato con…

Il caos dei contenitori

Da una domanda ridotta al lumicino per i picchi della pandemia, generando masse critiche di container vuoti che i vettori marittimi cercavano disperatamente di stoccare sulle navi quanto negli spazi a terra, si è passati d’un botto ad un’altra eccezionalmente…

Africa immenso continente del futuro

La polarizzazione di stampo geopolitico tra Usa e Cina, e lo sguardo al resto dell’Europa sotto la lente del competitor piuttosto che di quella di alleato con cui cooperare, riflettono l’assenza di una politica estera italiana entro una chiara visione…

La strategia ferroviaria iraniana, crocevia internazionale degli scambi euroasiatici

La logistica è sempre più un fattore geopolitico rilevante, al centro di dispute economiche internazionali che attraverso lo sviluppo o l’inibizione dei traffici commerciali, ostacolano o favoriscono l’espansione egemonica di un paese rispetto ad un altro.  Questo l’ha compreso bene…

Il podio economico dell’Ungheria

La pandemia non blocca l’economia, che continua a muoversi ed a pianificare comunque, sebbene a velocità e ritmi alterni, cercando nuove strade, che spingono verso cambiamenti strutturali che necessitano di coordinamento vigile e attento e del coinvolgimento delle comunità economiche…

La grande diga del rinascimento etiope GERD non è solo questione di acqua

Il Nilo Azzurro nasce in Etiopia, e nei pressi di Khartoum (Sudan) confluisce nel Nilo Bianco contribuendo per circa il 60% alla formazione del flusso del grande fiume che attraverso il delta egiziano sfocia nel Mediterraneo: questa condizione lo ha…

Un porto baltico nell’occhio di un ciclone geopolitico

Si chiama Mukran ed è il porto baltico della municipalità di Sassnitz, nella più grande isola della Germania, Rugen, nel Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore, uno degli ultimi destinatari dei minacciosi avvertimenti statunitensi, in quanto base logistica per lo stoccaggio e i…

Il primo finanziamento CEF nei trasporti lo conquista un porto: Antwerp

Ancora una volta i porti dimostrano di essere luoghi sinergici, culturali, sociali ed economici allo stesso tempo, in grado di vivere pienamente la storia che attraversano, e di elaborare e ricercare soluzioni ai problemi che le attività umane comportano.  Il…

Sulla Bielorussia l’ombra degli equilibri internazionali energetici

Dal 9 agosto scorso le città della Bielorussia sono attraversate quotidianamente da cortei e manifestazioni di protesta, all’indomani dei brogli elettorali che hanno visto Aleksander Lukashenko, l’autoritario presidente del paese da 26 anni, riconfermato con l’80% dei voti. Finora sono…

Nagorno-Karabakh, una guerra che va oltre il perimetro azero-armeno

Le tensioni insorte nel 1988 tra separatisti armeni e quella che sarebbe diventata Repubblica dell’Azerbaigian, nel 1991 con il crollo dell’Urss, precipitarono. L'occupazione armena del Nagorno-Karaback Gli armeni varcarono i confini entrando nell’Azerbaigian, per occupare militarmente la provincia di Nagorno-Karabakh,…

Il risveglio dell’Africa e la grande partita delle infrastrutture

Mentre il mondo occidentale e quello asiatico restano stretti in una morsa di incertezza causata dalla pandemia Covid-19, e l’Italia, in particolare, chiusa in un gretto provincialismo continua a stigmatizzarla negativamente, l’Africa tra mille contraddizioni e problemi emergenziali, tra cui siccità e…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: