Gente di mare: l’IMO convoca il gruppo di lavoro contro la pirateria nel Golfo di Guinea

Da tempo lo shipping, servizio essenziale per gli approvvigionamenti globali e per i collegamenti di milioni di persone, ha due gravi emergenze che per loro natura,  non possono essere risolti internamente al settore, ma richiedono l’intervento concertato degli Stati e…

I dati di Trieste raccontano il percorso portuale dell’Europa

Quello che ci siamo lasciato alle spalle, è stato un anno molto duro, che nel bene, che pur c’è stato, e nel male, non ha lasciato nessuno indenne. I porti e la logistica hanno dovuto affrontare problematicità inedite per consentire…

Nasce da una fusione il nuovo porto belga Antwerp-Bruges

Il 1° gennaio 2018 nella portualità nordeuropea si inaugurò una iniziativa apripista importante ed innovativa, la nascita del porto North Sea Port, creato dalla fusione transfrontaliera dei porti olandesi di Vissingen e Terneuzen,  nella provincia di Zelanda, e di quello…

Ship Mag ha compiuto un anno e lo ha festeggiato con un webinar

Il 6  febbraio scorso Ship Mag ha festeggiato il suo primo anno di vita, con un portato mediatico di  circa 6 milioni di pagine viste, che premia l’approccio agile e costantemente aggiornato della testata, concepita da un’idea di Francesco Mariani,…

Le linee emerse nel WEF dettano la direzione degli investimenti

Si è svolta dal 25 al 29 gennaio la prima parte della 51° edizione del World Economic Forum (WEF), o Forum di Davos, dal nome della città svizzera che lo ospita ogni anno. A causa della pandemia Covid-19, per la…

Lo shipping entra nel B20 Italy: molto importanti i nodi al pettine

Dal 1 dicembre 2020 per la prima volta in assoluto l’Italia presiede il G20, il forum dei capi di Stato e  governo, ministri delle finanze e governatori delle banche centrali dei 19 paesi più industrializzati del mondo e dell’Unione Europea.…

Continua la ricerca di una visione logistica-portuale comune. L’incontro organizzato da Isfort

Fra le tempestose vicende politiche del paese che pervadono di ulteriore incertezza il futuro, dai porti si sta alzando una nuova stagione di  dibattiti e confronti, di riflessioni e idee senza perimetri e paletti di competenze. L’insieme di più soggetti…

Un nuovo anno e molte cose da fare dal punto di vista di Zeno D’Agostino

Ricca di spunti l’intervista di apertura anno rilasciata a ShipMag da Zeno D’Agostino, Presidente della AdSP del Mar Adriatico Orientale e uomo aperto al mondo, ingrediente necessario per essere un vero portuale. Nell’intervista condotta dal Direttore responsabile Vito De Ceglia,…

Le grandi idee della presidenza portoghese per l’Europa

Dal 1° gennaio la presidenza di turno del Consiglio dell’Unione Europea è passata dalla Germania al Portogallo, per la quarta volta dal suo ingresso in UE nel 1986. A condurla sarà il governo portoghese, espressione di minoranza del partito socialista,…

UE e Cina firmano un accordo di principio sugli investimenti diretti esteri

Dopo un percorso impegnativo, si sono conclusi positivamente tra l’Unione Europea e la Cina i negoziati per l’accordo di principio bilaterale Comprehensive Agreement on Investment (CAI), la cui rilevanza è soprattutto l’introduzione di principi e regole per gli investimenti europei…

L’idrovia E-40 unisce i mari ma allontana la sicurezza ecoambientale dall’Europa

Non si ferma la determinazione di Polonia, Bielorussia e Ucraina nel procedere nella realizzazione del megaprogetto idroviario internazionale E-40, del valore di oltre 13 miliardi di euro. L’idrovia collegherà i fiumi Vistola, Bug, Pina, Pripyat e Dnepr in un unico corso…

Aiuti di Stato e porti italiani, un triste epilogo che viene da lontano

Il triste epilogo sugli aiuti di Stato sbarca sulle banchine italiane in piena pandemia, mettendo un punto a capo che cambia le prospettive della ripresa. La decisione della Commissione europea di procedere contro l’Italia per avere esentato le Autorità di…

La Polonia può realisticamente pensare di uscire dall’Unione Europea?

Morawiecki e Orban si sono incontrati a Varsavia per concordare una strategia comune, Polonia-Ungheria, di protesta al vertice Ue del 10-11 dicembre e la successiva riunione del Consiglio europeo che dovrebbe approvare il pacchetto di aiuti e il suo budget…

Il porto di Trieste in linea ferroviaria con l’Europa

Partite nell’Ottocento, da allora il viaggio delle ferrovie non si è mai più fermato. Binari e materiale rotabile si sono adattati alla storia e alle tecnologie, aggiornandosi in un continuo divenire, che sta rivelando come una infrastruttura rigida possa essere…

Nella quiete del dopo Trump una riflessione sulla Cina

In attesa di comprendere gli aggiustamenti in politica estera della nuova amministrazione statunitense di Biden, è possibile prendere una pausa di riflessione ora che i martelli pneumatici trumpiani sono spenti. in particolare, può essere interessante rivedere, fuori dalle polarizzazioni e…

Le alleanze conclamano Trieste porto internazionale

Le buone relazioni istituzionali portano sempre lontano. Le cooperazioni ne sono il risultato diretto e tangibile, che in Europa compongono il prologo indispensabile per la pace e la costruzione dell’Unione Europea dal basso. Quando le cooperazioni irrompono nello schema delle…

Libia baricentro dei rapporti di forza atlantico-mediterranei

L’ONU lo ha definito un risultato storico, e formalmente l’auspicio è che il 23 ottobre diventi data di svolta da ascrivere nella storia: è l’accordo immediato e permanente firmato a Ginevra sul cessate il fuoco in tutte le aree della Libia. …

Il primo finanziamento CEF nei trasporti lo conquista un porto: Antwerp

Ancora una volta i porti dimostrano di essere luoghi sinergici, culturali, sociali ed economici allo stesso tempo, in grado di vivere pienamente la storia che attraversano, e di elaborare e ricercare soluzioni ai problemi che le attività umane comportano.  Il…

Dal Baltico al Mar Nero e Adriatico, l’Europa contesa da Usa, Russia e Cina

Si è svolto a Tallinn, Estonia, in modalità webinar, il V vertice Three Seas Initiative – Iniziativa dei Tre Mari (3SI) istituita nel 2015 su proposta di Polonia e Croazia. In sintesi,  Three Seas Initiative è un forum partecipato da 12…

La civiltà passa per i porti e ancora una volta dalla AdSP dell’Adriatico Orientale

Le comunità portuali forse più di tutte le altre, tra la necessità impellente e improrogabile di movimentare merci e persone e la consapevolezza dell’impatto che gli arrivi e le partenze tra terra e mare producono verso l’esterno, hanno sviluppato una…

Sulla Bielorussia l’ombra degli equilibri internazionali energetici

Dal 9 agosto scorso le città della Bielorussia sono attraversate quotidianamente da cortei e manifestazioni di protesta, all’indomani dei brogli elettorali che hanno visto Aleksander Lukashenko, l’autoritario presidente del paese da 26 anni, riconfermato con l’80% dei voti. Finora sono…

La situazione dello Stato di diritto in Europa

Pochi giorni fa è stata pubblicata la prima relazione annuale sulla situazione dello Stato di diritto nei 27 paesi dell'Unione Europea. Fautrice ne è stata la Vice Presidente della Commissione, Vera Jourovà, con delega ai Valori europei e alla Trasparenza.…

La proteste popolari per una nuova Bulgaria

Oggi a Sofia sarà il 93° giorno di cortei e manifestazioni nel cosiddetto triangolo del potere, tra i palazzi del Consiglio dei Ministri, la Presidenza e l’ex casa del partito, partecipati da tante persone che vogliono costruire una nuova Bulgaria.…

La via della seta, e non solo, si muove sui mari ma si struttura sui binari

È sempre più evidente che il binomio treno-nave sia una necessità impellente per una strutturazione sostenibile dei traffici e delle attività produttive ad essi connesse, che ben travalica il disegno logistico cinese, a cui va riconosciuto il merito di aver…

La farmacia del mondo tra globalizzazione e pandemia. Nuove sfide logistiche in vista

Per quanto la situazione sia ancora molto confusa, la crisi generata dalla pandemia sta evidenziando che, in circostanze fuori dall’ordinario, il sistema delle interdipendenze degli approvvigionamenti mondiali concentrati in poche aree specializzate non riesce a rispondere adeguatamente, generando instabilità e insicurezza. Si…

Il coronavirus non ferma il commercio delle armi

Nonostante l’emergenza pandemia, il commercio globale delle armi militari, che viaggia su camion, treni, navi e aerei resiste, così come proseguono i conflitti di varia intensità, sordi all’appello del cessate il fuoco lanciato dall’Onu. Come registra l’Acled, ci sono conflitti…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: